Il programma del Carnevale

Sabato 4 Febbraio 2012

Seguici su:

Sovenice Ecolamp Venice Link Accessible Venice Acquista questo spazio Venice Connected

Un'altalena in ogni campo

Un'altalena in ogni campo

Campo Santa Margherita

 Venezia Progetta e Barchetta Blu presentano:  "La musica è di tutti".
Progetto: "Un'altalena in ogni campo"

Grande sfida tra squadre di bambini che si confrontano e si scontrano al ritmo di musica e a passo di danza.
Ogni squadra si connota e si distingue con un accessorio realizzato con un materiale di riciclo (plastica, latta, carta...)

I bambini hanno bisogno di giocare lì dove si svolge la loro quotidianità e di sperimentare tutta la gamma infinita di possibilità di giocare: con il movimento e gli esperimenti, con le costruzioni, in gruppo, da soli, dando forma agli oggetti e alle relazioni.
Compito degli adulti è quello di garantire che i bambini possano giocare senza pericolo in molti luoghi, rendere i bambini autonomi e responsabili, anche quando si tratta di gestire il proprio tempo, garantire il diritto dei bambini al tempo di gioco.

Venezia è, in questo senso, una città speciale per i bambini poichè offre loro uno spazio per giocare ideale: il campo.

Quest'anno il Carnevale avrà una FESTA in più che va ad arricchire il programma ufficiale del Carnevale di Venezia 2012. Venezia Progetta e Barchetta Blu attraverso il progetto “Un'altalena in ogni campo” organizzano “La musica è di tutti” Festa della Musica e dei Ritmi Africani.
Il progetto “Un'altalena in ogni campo”, iniziato ad ottobre 2011 e continuerà fino a giugno 2012, offre ai bambini, attraverso le proprie attività settimanali, l'opportunità di giocare e di riappropriarsi dei luoghi della città. Il progetto che ha coinvolto i bambini e le loro famiglie in tutte le domeniche pomeriggio dei mesi di ottobre, novembre e dicembre, è riuscito a coinvolgere un numero sempre più famiglie veneziane, che hanno trovato nella costante presenza in campo dell'animazione di BarchettaBlu e di Venezia Progetta un vero punto di riferimento.
L'obiettivo ultimo del progetto è quello di fare in modo che i campi di Venezia diventino luoghi di gioco “sicuro” per i bambini e di incontro per gli adulti. Solo in questo modo possiamo far crescere la comunità favorendo la socializzazione e lo scambio inter- generazionale.
Il progetto, che dura tutto l'anno, permette di fornire idee e stimoli a chi vive il campo quotidianamente, anche quando non sono programmate attività ludiche. Anche gli esercizi commerciali sono coinvolti in animazioni “per” e “con” i bambini e concorrono nel “prendersi cura” di un luogo che è di tutti.
In questi mesi il progetto si è concentrato soprattutto nello sviluppare il concetto del “prendersi cura di ...” : bambini ed adulti hanno adottato due aiuole di campo S. Margherita prima luogo abbandonato a se stesso e pieno di immondizie. Oggi lo stesso luogo è stato ripulito, risistemato con bulbi di fiori e nuova recinzione, quasi come un fosse piccolo giardino. Le aiuole sono diventate ormai per tutti i frequentatori
di Campo Santa Margherita una cosa preziosa che necessita di attenzione, cura e accudimento.
Anche il Carnevale vuole essere, come lo è stato il Natale, un momento di aggregazione collettivo tra bambini, genitori e adulti che frequentano e vivono Campo Santa Margherita ogni settimana. La Festa “La musica è di tutti” si pone in linea con gli obiettivi del progetto, che sono quelli di riunire trasversalmente persone di diverse età e provenienza per far si che diventi un'occasione per sentirsi parte integrante di una stessa comunità.

Per l'occasione nell'organizzazione della festa sono stati coinvolti ballerini senegalesi guidati dal coreografo Babacar che al ritmo di musica africana dei Bum Bum Band condurranno gruppi di bambini e adulti in una coinvolgente sfida danzante. Babacar insegnerà ai bambini e agli adulti le canzoni e le danze del suo paese: il Senegal.
Ad introdurre la festa e a “scaldare gli animi” ci saranno poi le “pazze staffette” che creeranno copricapi carnevaleschi per squadre dei bambini e degli adulti. Ogni squadra indosserà accessori realizzati con materiale di riciclo: plastica, latta, carta. La magia del ritmo dei bonghi faranno anche da sfondo alla performance di uno straordinario burattinaio che darà vita a melodie inaspettate e a storie piene di personaggi fantastici provenienti da paesi lontani e misteriosi.
Il ritrovo per la festa sarà in Campo Santa Margherita alle 15.00, questo il programma della giornata:
• ore 15.00 - 16.00: “pazze staffette” atelier di costruzione di “copricapi carnevaleschi” realizzati con materiali di recupero per la gara musicale e danzante a ritmo africano.
• ore 15.15 -15.50: grande spettacolo di burattini
• ore 16.00 - 16.30: lezioni di ballo di Babacar e del suo corpo di ballo affiancati da Bum Bum Band un gruppo di 6 percussionisti.
• ore 16.30-17.00: gioco musicale danzante a squadre. Bambini e adulti si affrontano in una allegra contesa a ritmo di danze africane.
• ore 17.00: parata in maschera organizzata da Metricubi e Associazione Momos, dal titolo “Turisti per sempre” attraverso i campi di veneziani.





Per maggiori informazioni visita i siti Venezia Progetta & Un'Altalena in ogni Campo

A cura di Venezia Progetta e  Associazione Barchetta Blu





  • Altri orari
  • Sabato 11 Febbraio 2012 15.00-17.00
  • Sabato 18 Febbraio 2012 15.00-17.00
  • Sabato 4 Febbraio 2012 15.00-17.00